Come difendere la pelle in montagna

Come difendere la pelle in montagna

La prima neve inizia a imbiancare le vette e le piste da sci cominciano a riempirsi di appassionati e sportivi: la stagione sciistica è finalmente alle porte, per la gioia di tutti gli amanti della montagna.

Un ambiente che, a causa delle sue temperature particolarmente rigide, specialmente durante l’inverno, può riservare diverse insidie alla nostra pelle, inaridendola ed esponendola spesso a gravi danni.

Per questo motivo è importante averne cura, soprattutto quando viene esposta a gelo, vento e ai bruschi sbalzi di temperatura tipici di chi passa dal freddo delle piste al caldo dei rifugi.

Senza contare l'effetto dannoso prodotto sulla nostra pelle dai raggi solari che, riflettendo sulla neve bianca potenziano la loro portata, aumentando esponenzialmente il rischio di incorrere in scottature e ustioni.

Proteggere la pelle in montagna: come agire?

Se hai in mente di trascorrere qualche giorno di relax sulle piste da sci, devi sapere che è di fondamentale importanza difendere la cute dagli agenti esterni per tutto l’arco della giornata. Ma quali azioni mettere in atto per contrastare i danni prodotti dall'azione congiunta dell'esposizione solare e delle temperature sotto zero?

Ecco per te, qualche dritta per una beauty routine a prova di “freddo polare”:

- prima di tutto, effettuare ogni sera una pulizia del viso profonda, avendo cura di utilizzare prodotti delicati, ad azione lenitiva e privi di alcol;

- successivamente, è necessario risciacquare la pelle con acqua tiepida, asciugando il viso con un asciugamano ben caldo;

- dopo questi due passaggi, applicare una crema da notte ricca e nutriente, preferibilmente con vitamine E e C, eseguendo movimenti rotatori, per farla assorbire meglio;

- la mattina successiva, prima di affrontare una giornata sulla neve, è fondamentale proteggere fronte, mento, naso e orecchie con prodotti solari a schermo totale, scegliendo il prodotto in funzione della propria tipologia specifica di pelle. VEA SCUDO TOTALE LIPOGEL SOLARE con SPF 30 è pensato appositamente per la protezione del viso ed è la soluzione perfetta per le pelli sensibili, che non si abbronzano o che si scottano facilmente, anche in montagna.

L’ideale sarebbe ripeterne l’applicazione circa ogni 3 ore, in quanto, durante l’inverno, il freddo compromette il funzionamento delle ghiandole sebacee, rendendo la pelle più esposta e secca.

Sempre per questo motivo, è necessario agire anche sulla pelle del viso e del collo, utilizzando una buona crema idratante.

Finora ci siamo concentrati solo su una parte circoscritta del nostro corpo (la pelle del viso), ma non dobbiamo dimenticare che anche altre aree possono essere interessate dalle stesse problematiche.

Ad esempio, anche le labbra non dispongono di una protezione naturale contro gli agenti esterni, e per questo necessitano dell’applicazione di uno stick a protezione solare totale, come le mani, per cui vale lo stesso suggerimento, se si vuole evitare la comparsa di antiestetiche macchie cutanee.

Infine, anche i piedi possono soffrire a causa del freddo estremo, per questo, l’applicazione di un balsamo riscaldante come quello proposto da GEHWOL®, può rappresentare un valido alleato, idratando e trattando allo stesso tempo la pelle normale e secca. Gli estratti di alghe, peperoncino e zenzero, gli oli eterici di rosmarino e di lavanda e la canfora di cui è composto, infatti, donano una piacevole sensazione di calore, stimolando una corretta circolazione negli arti inferiori.