Igiene in Palestra: le 5 regole d’oro

Igiene in Palestra: le 5 regole d’oro

Mantenere un alto livello di igiene e pulizia prima, durante e post attività sportiva, ci protegge da fastidiosi inconvenienti, soprattutto se l’attività in questione viene svolta in ambienti chiusi, come palestre o centri fitness.

Questi ultimi, infatti, celano molto spesso diverse lacune dal punto di vista della pulizia e dell’igiene, tanto che molto spesso possono diventare l’habitat ideale per germi e batteri.

Le cause principali sono le temperature e l’elevato livello di umidità che viene a formarsi tanto nelle sale attrezzi quanto negli spogliatoi e nelle docce, oltre che nelle piscine e nelle vasche idromassaggio.

Le infezioni che si riscontrano più frequentemente sono quelle che iniziano per contatto cutaneo con attrezzi, panche, pavimenti, docce e servizi igienici; a seguire abbiamo quelle respiratorie che si presentano quando si respirano le piccole goccioline evaporate durante l’allenamento, provenienti dal sudore o dagli starnuti.

Infine, abbiamo quelle di tipo gastroenterico che sopraggiungono se, dopo avere toccato superfici umide contaminate, si portano le mani alla bocca.

Ecco, allora, le 5 regole d’oro per prevenire contagi e infezioni in palestra:

-   Preferire un abbigliamento sportivo in fibre naturali come il cotone, specialmente quando si suda in maniera abbondante. Vestirsi utilizzando capi d’abbigliamento in materiali sintetici potrebbe favorire la comparsa le irritazioni cutanee;

-   Indossare calze di spugna e calzature traspiranti per aiutare una corretta traspirazione del piede, riducendo la possibilità di contrarre micosi ai piedi e, di conseguenza, la comparsa di fastidiose e pericolose ferite tra le dita. Le calze Compression pensate da Bauerfeind rappresentano un alleato fondamentale per l’allenamento in palestra, grazie alla leggerezza della microfibra di cui sono composte, infatti, mantengono il piede asciutto e migliorano la circolazione agli arti inferiori, permettendo un recupero rapido dopo l’attività fisica;

-   Non camminare mai a piedi scalzi, evitando il contatto con i germi che si trovano su attrezzi, tappetini o nel piatto della doccia. Anche in questo caso, la scelta delle calzature è fondamentale per evitare di venire contagiati da funghi e verruche. Per questo motivo, i sandali Birkenstock in plastica EVA, sono un perfetto compagno di spogliatoio, in quanto assicurano una completa impermeabilità all'acqua e l‘inattaccabilità da parte di funghi e batteri, grazie alle proprietà anallergiche e atossiche del materiale;

-   Portare sempre con sé una salvietta o un piccolo asciugamano da interporre tra il proprio corpo e gli attrezzi o il pavimento con cui si viene a contatto per l’esecuzione degli esercizi;

-   Igienizzare borsa e calzature una volta finito l’allenamento in palestra. Lavare tutti gli indumenti sporchi e sudati, possibilmente utilizzando un disinfettante. Lo stesso trattamento dovrebbe valere sia per le calzature, che andrebbero disinfettate con spray specifici almeno una volta ogni 7 giorni, sia per il borsone che dovrebbe essere igienizzato ogni mese.